CANTO D'OLTREMARE

30 Ottobre 2015

ore 21.00

“Canto d’oltremare

di: Paola Pagot  

con: Claudia Campagnola

 e con la partecipazione di

Filippo Bedeschi

 Scene: Fabrizio Saracino

 Regia: Francesco Zarzana

 

A conclusione delle commemorazioni del Centenario della Grande Guerra, si rappresenterà in prima nazionale a Modena, presso il Forum di Cultura Guido Monzani l’atto unico dal titolo “Canto d’oltremare”.

Si tratta di un dialogo sotto forma di lettera, le riflessioni di una Infermiera Volontaria della Croce Rossa. Figura tutta Italiana quella della Crocerossina, Corpo Ausiliario delle FF.AA. dal 1908, prima presenza femminile nei teatri bellici e di emergenza Nazionale ed Extranazionale.

E’ uno sguardo femminile sugli accadimenti che hanno sconvolto il  nostro Paese e  che, in un certo senso, hanno fatto in modo che italiani provenienti da diverse regioni si incontrassero  e divenissero un popolo unito, seppure in una circostanza così tragica.

Lo stesso sguardo di umanità a compassione, che potrebbe contemplare gli eventi che stanno, purtroppo, sconvolgendo il mondo a tutt’oggi.

La scrittura è a cura di Sorella Paola Pagot, Ispettrice Locale delle Infermiere Volontarie della Croce Rossa di Modena. Operanti dal 1908 con ambulatori quotidiani a sostegno della popolazione, che si sostentano autonomamente con libere offerte da parte dei Cittadini. Non ultima l’attività nei settori di emergenza, sociale e non, tra le quali l’attività presso i P.M.A. del Sisma Emilia del 2012. Si prodigano inoltre per l’integrazione della Popolazione Extra-Comunitaria.