BPER Forum
Spazio di sapere e di passioni

Premio Strega Tour

In collaborazione con BPER Banca, Vi invitiamo a scoprire gli eventi in programmazione.

Premio Strega Tour
08/06/2024

ore 17.30

Incontro con i  finalisti del Premio Strega 

Modena sarà una delle prime tappe dello Strega Tour: i sei autori in lizza per il più prestigioso premio letterario italiano - comunicati ieri sera a Benevento - incontrano i lettori sabato 8 giugno alle 17.30 presso il Teatro della Fondazione San Carlo grazie a un evento di BPER Banca. La sestina è formata da Di Pietrantonio, Valerio, Di Paolo, Voltolini, Romagnolo e Giartosio. Ingresso libero fino a esaurimento posti

La violenza di genere, i disastri climatici, il giallo che esplora l’universo femminile, le memorie familiari, la scuola, la lingua come chiave di lettura dell’esistenza. Nella sestina dei libri finalisti dello Strega 2024, annunciata ieri sera presso il Teatro Romano di Benevento, mondi e generi diversi. Si contenderanno la vittoria finale, il prossimo 4 luglio, Donatella Di Pietrantonio, Chiara Valerio, Paolo Di Paolo, Raffaella Romagnolo, Dario Voltolini e Tommaso Giartosio.

Mai così tanti, ben 82, i libri proposti quest’anno dagli Amici della domenica, i giurati del riconoscimento letterario più ambito.

Il più votato dalla giuria formata da 700 aventi diritto è "L’età fragile" (Einaudi) di Donatella Di Pietrantonio che si è già aggiudicata il Premio Strega Giovani, assegnato da una giuria di oltre mille studenti, tra i 16 e i 18 anni. Il racconto si sviluppa attorno a un trauma che ha radici nel passato e in un fatto di cronaca, il duplice femminicidio del 1997, noto come "delitto del Morrone".

Al secondo posto nella classifica provvisoria, “Invernale” (La nave di Teseo) con cui l’autore Dario Voltolini ha voluto rendere omaggio al padre misurandosi con l’autofiction.

Segue Chiara Valerio con “Chi dice e chi tace” (Sellerio), un giallo in cui l’investigazione, “detection”, è un pretesto per esplorare l’esistenza di tre donne, molto diverse tra loro.

Paolo Di Paolo è al quarto posto con “Romanzo senza umani” (Feltrinelli); al centro del racconto, uno storico che per defomazione professionale cerca di riaggiustare i ricordi degli altri. Sullo sfondo, il cambiamento climatico e i suoi riflessi emotivi.

Il libro di Raffaella Romangolo "Aggiustare l’universo" (Mondadori) è ambientato invece nel Secondo dopoguerra, e per la precisione nel primo anno scolastico dell’Italia liberata.

La tradizionale cinquina quest’anno diventa sestina con “Autobiogrammatica” (Minimum Fax) di Tommaso Giartosio che ha voluto trovare un modo diverso rispetto all’autofiction per raccontare la sua storia lo ha fatto attraverso la chiave delle parole.

L’appuntamento modenese di sabato è la seconda tappa dello Strega Tour, un evento reso possibile dalla partnership di BPER Banca col prestigioso riconoscimento. L’incontro sarà condotto da Stefano Petrocchi, direttore della Fondazione Bellonci che organizza il Premio Strega.

L’elezione del libro vincitore si svolgerà giovedì 4 luglio al Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia a Roma. La cinquina della LXXVIII edizione incontrerà il pubblico in 16 tappe in tutta Italia, di cui come sempre una all’estero presso un Istituto Italiano di Cultura.

 

L'ingresso all’incontro è libero fino a esaurimento posti.

 

 

BPER Forum Facebook